SAN GIOVANNI BATTISTA

SAN GIOVANNI BATTISTA

La prima domenica di luglio, nella cittá di Vittoria, ricorrono i festeggiamenti per il santo patrono, San Giovanni Battista. Fino agli inizi del XX secolo la festa si svolgeva il 24 giugno, ma si decise di spostarla alla prima domenica di luglio per consentire ai coloni e mezzadri locali di potervi partecipare, una volta terminato il raccolto del grano e delle fave. I solenni festeggiamenti, comunque, hanno inizio la sera del 23 giugno, con il tradizinale “viagghiu”(viaggio), ovvero un pellegrinaggio a piedi che vede i fedeli dei paesi vicini incamminarsi verso la chiesa di San Giovanni, per partecipare poi alla prima celebrazione eucaristica il 24 giugno, alle ore 4:30. I pellegrinaggi proseguono poi durante il giorno, dalle varie chiese della città, con la celebrazione delle varie messe. Il momento culminante della festa si ha peró il pomeriggio della domenica, quando il simulacro del Santo viene portato in processione per le vie della città, circondato da migliaia di fedeli. La  processione si conclude poi in serata, con il rientro del simulacro e un’ultima celebrazione eucaristica. Dei giochi pirotecnici a tarda notte segnano infine la chiusura della festa. Tuttavia, oltre che nella predetta occasione, la ricorrenza viene celebrata anche l’11 gennaio di ogni anno, per ricordare il terremoto che nel 1693 devastó gran parte della Sicilia sud-orientale. La città di Vittoria, che uscí quasi indenne dal terremoto, registrando solo poche vittime, attribuí a San Giovanni il merito per averla salvata, e per ringraziarlo lo elesse a suo patrono.

wordpress theme by initheme.com

© Discovery Montalbano 2017. All Rights Reserved

Translate »